Russia, 1830. Diretti a Mosca per prendere parte a un congresso scientifico, il dottor Kruvajan e il dottor Gorobec rinvengono in una cappella sconsacrata il sarcofago di una strega giustiziata un secolo prima. In seguito a un incidente, una goccia del sangue di Kruvajan cade sul cadavere mummificato, facendo risorgere la strega. Quest’ultima, avida di vendetta, si dirige verso un castello dove, insieme al padre e al fratello, vive Katia, una sua pronipote.

Sezione:

  • – AFTER HOURS

Regia

Mario Bava, nato a San Remo nel 1914, è morto a Roma nel 1980. Il padre, un operatore ai tempi del cinema muto, gli ha trasmesso la passione per il cinema, oltre all’amore per la pittura e all’interesse per tutto ciò che riguarda l’immagine. Fino al 1960 è stato direttore della fotografia (si è limitato a dirigere solo qualche cortometraggio negli anni ’40), poi ha debuttato nella regia con La maschera del demonio, ancor’oggi considerato il suo capolavoro. In seguito è passato al cinema a colori, dando inizio ad una lunga serie di horror gotici largamente trascurati dalla critica italiana. Il suo cinema, ampiamente noto anche all’estero, è stato fatto oggetto di un’importante rivalutazione nel corso degli ultimi trent’anni.

Filmografia:
La maschera del demonio (1960), I tre volti della paura (1963), La frusta e il corpo (1963), Sei donne per l’assassino (1964), Terrore nello spazio (1965), Diabolik (1968), Il rosso segno della follia (1969), Reazione a catena (1971), Gli orrori del castello di Norimberga (1972), La casa dell’esorcismo (1974), Schock (1977), La venere d’Ille (1978).

Cast and Credits

regia, fotografia/director, cinematography
Mario Bava
soggetto/story
dal racconto Il Vij di/from the short story Viy by Nikolaj Gogol
sceneggiatura/screenplay
Mario Bava, Marcello Coscia, Ennio De Concini, Mario Serandrei
scenografia/production design
Giorgio Giovannini
montaggio/film editing
Mario Serandrei
musica/musica
Roberto Nicolosi
interpreti e personaggi/cast and characters
Barbara Steele (Katia Vajda), John Richardson (Dr André Gorobec), Andrea Checchi (Dr Thomas Kruvajan), Ivo Garrani (principe Vajda), Arturo Dominici (Javutich), Tino Bianchi (Ivan)
produttore/producer
Massimo De Rita
produzione/production
Galatea,Jolly Film