Sono passati cento anni da quando l’arciduca Francesco Ferdinando fu assassinato a Sarajevo, creando il pretesto per la prima guerra mondiale. Un secolo dopo, i diplomatici d’Europa si ritrovano nella stessa città per celebrare la pace e il dialogo tra le nazioni. Ma i dipendenti dell’hotel scelto per il summit sono da tempo indignati per le condizioni salariali. E lo sciopero indetto per il giorno della cerimonia, insieme ai problemi della società contemporanea e alle scorie del conflitto nell’ex Jugoslavia, solleva questioni legate a un passato controverso e tuttora discusso.

Sezione:

  • – FESTA MOBILE

Regia

Danis Tanović (Zenica, Jugoslavia, 1969) si è laureato in musica prima di iniziare a studiare presso la Sarajevo Film Academy, salvo poi interrompere gli studi allo scoppio della guerra e seguire l’esercito bosniaco con la videocamera. A conflitto terminato si è trasferito a Bruxelles per riprendere gli studi di cinema. Il suo primo film, No Man’s Land (2001), ha ottenuto una quarantina di riconoscimenti, tra cui il premio per la sceneggiatura a Cannes, un Oscar e un Golden Globe per il miglior film straniero. Con Un episodio nella vita di un raccoglitore di ferro è stato in concorso alla Berlinale nel 2013 e vinto due Orsi d’argento.

Filmografia:
Ničija zemlja (No Man’s Land, 2001), September 11 (11 settembre 2001; ep. Bosnia-Herzegovina, cm, 2002), L’enfer (id., 2005), Triage (id., 2009), Cirkus Columbia (id., 2010), Epizoda u životu berača željeza (Un episodio nella vita di un raccoglitore di ferro, 2013), Tigers (2014), Smrt u Sarajevu (Death in Sarajevo, 2016).

Cast and Credits

regia, sceneggiatura/director, screenplay
Danis Tanović
soggetto/story
dalla pièce/from the play Hotel Europe di/by Bernard-Henri Lévy
fotografia/cinematography
Erol Zubčević
montaggio/editing
Redžinald Šimek
scenografia/production design
Mirna Ler
costumi/costume design
Na Arnautalić, Hatidža Nuhić
musica/music
Mirza Tahirović
suono/sound
Samir Fočo
interpreti e personaggi/cast and characters
Jacques Weber (Jacques), Snežana Vidović (Lamija), Izudin Bajrović (Omar), Vedrana Seksan (Vedrana), Muhamed Hadžović (Gavrilo), Faketa Salihbegović Avdagić (Hatidža),
Edin Avdagić (Edo)
produttori/producers
Francois Margolin, Amra Bakšić Čamo
produzione/production
Margo Cinema, SCCA/pro.ba
coproduttore/coproducer
Adis Đapo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here