Pasquale De Lise, Presidente del Consiglio di Stato, potrebbe a giorni essere ascoltato dai magistrati della Procura di Perugia come persona informata sui fatti, relativamente alla vicenda del G8 della Maddalena. Gli investigatori sono concentrati su di un assegno di 250mila euro versato sul conto di De Lise nel luglio dell’anno scorso. Ma De Lise avrebbe già giustificato la provenienza del denaro che arriverebbe dalla vendita di un immobile di sua figlia all’avvocato Scoca.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here