Massimo Ciancimino avrebbe consegnato oggi dei documenti tesi a provare i rapporti economici tra suo padre e Silvio Berlusconi. Pare che la notizia trovi conferma in ambienti giudiziari palermitani dai quali è stato precisato che la documentazione in questione è composta da manoscritti e dattiloscritti attualmente al vaglio di consulenti per accertarne l’autenticità. Tra gli incartamenti pare che ci sia una nota spese risalente alla fine degli anni ’70, nella quale Vito Ciancimino dichiarava di aver ricevuto 35 milioni di lire da Silvio Berlusconi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here