Non c’è rivoluzione senza solidarietà” – Eve Ensler

Il 25 novembre 2016, Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, ONE BILLION RISING lancia la nuova campagna 2017 dando appuntamento agli eventi del prossimo 14 febbraio 2017, che vedranno protagoniste in Italia e nel mondo un miliardo di voci contro la violenza su donne e bambine.

COS’È ONE BILLION RISING – UN MILIARDO DI VOCI CONTRO LA VIOLENZA SU DONNE E BAMBINE 

Ci sono vagine in sala?, gridava nel 1994 Eve Ensler, e in tutto il mondo, negli anni che seguirono la prima rappresentazione de I monologhi della vagina, le donne rispondevano: SÌ!. Era un modo di affermare pubblicamente che i loro corpi erano pronti per la rivoluzione. Quello che è cominciato come un’opera teatrale si è trasformato in un movimento internazionale, il V-Day, nato con l’obiettivo di porre fine alla violenza contro le donne. Partendo dalla tragica statistica secondo cui una donna su tre in tutto il pianeta sarà picchiata e violentata nel corso della propria vita, nel 2013 Ensler ha fatto compiere al movimento un altro passo avanti grazie a ONE BILLION RISING – UN MILIARDO DI VOCI CONTRO LA VIOLENZA SU DONNE E BAMBINE, riuscendo a far ballare insieme un miliardo di donne e uomini in oltre 200 nazioni nel giorno di San Valentino, il 14 febbraio. Ancora nel 2014, nel 2015 e nel 2016, ONE BILLION RISING ha continuato la sua battaglia con un’adesione crescente, aprendo un nuovo dibattito sui diritti, il razzismo, le disuguaglianze economiche e le guerre dichiarate sui corpi delle donne in tutto il mondo. Solo lo scorso anno 250 mila persone in Italia hanno partecipato ad oltre 150 eventi, ballando e sottolineando l’urgenza primaria, planetaria, di cessare ogni forma di violenza contro le donne.

OBR 2017

Quest’anno la parola d’ordine di ONE BILLION RISING è SOLIDARIETÀ: solidarietà CONTRO LO SFRUTTAMENTO delle donne, solidarietà CONTRO IL RAZZISMO E IL SESSISMO ancora presente in tutto il mondo. Abbiamo dimostrato ancora una volta che non c’è nulla di più potente della solidarietà globale, perché questa ci fa sentire più al sicuro nell’esprimere quello che pensiamo e ci dà più coraggio nell’intraprendere quello che ci impegniamo a fare. 

COMPRENDERE E SOVVERTIRE

Donne e bambine sono più vulnerabili all’abuso di potere in tante situazioni, a causa del profondo radicamento della struttura patriarcale in molte culture e di un diffuso maschilismo, che continua a rendere le donne subordinate e oppresse, costringendole a condizioni di sottomissione e soggezione. Questo avviene in maniera particolare con le donne più emarginate: di popolazioni indigene, lavoratrici, immigrate, lavoratrici domestiche e agricole, donne senza fissa dimora. “Dobbiamo abbandonare i tentacoli delle nostre false sicurezze e interrompere il mondo così come lo conosciamo. Sovvertire, lottare e danzare con tutte le nostre forze  per immaginare una vita al di là delle false comodità”. Eve Ensler

CONNETTERSI

Non può esserci rivoluzione senza solidarietà. Non possiamo invocare un cambiamento nel sistema – cambiamento di mentalità; di cultura; di coscienza, dei valori; di volontà politiche – attraverso azioni individuali e isolate. Solidarietà vuol dire CONNETTERSI IN MANIERA RADICALE. LA SOLIDARIETÀ È LA NOSTRA RIVOLUZIONE!

25 NOVEMBRE 2016 – 14 FEBBRAIO 2017  

ONE BILLION RISING, in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne il 25 novembre, con l’adesione di Amnesty International Italia, ArciLesbica, Centro di ascolto mobbing e stalking contro tutte le violenze (UIL), CGIL, Differenza Donna, D.i.Re – Donne in rete contro la violenza, Emergency, FNASD – Federazione Nazionale Associazioni Scuole Danza, Gi.u.li.a – Giornaliste Unite Libere Autonoma, Nuovo Maschile, Terres des Hommes, UDI – Unione Donne Italiane, lancia la campagna 2017, ONE BILLION RISING SOLIDARIETÀ, dando appuntamento agli eventi del prossimo 14 febbraio 2017.

Ascolta! Agisci! Partecipa! #RiseInSolidarity #1BillionRising

Grazie a tutti!

Il team One Billion Rising Italia: Nicoletta Billi, Nicoletta Corradini, Silvia Palermo, Elena Vicentini

http://www.onebillionrising.org/

https://www.facebook.com/obritalia

http://onebillionrisingitalia.tumblr.com/

twitter @OBRItalia #Rise4Revolution

email: [email protected]