L’appartamento è ubicato nella struttura dell’Hotel House di Porto Recanati. Una organizzazione di spacciatori l’aveva occupato facendolo diventare una centrale per lo spaccio nella zona. I carabinieri hanno sorpreso i trafficanti all’interno della casa e hanno sequestrato 1.150 kg di droga, fra hashish e eroina. Sembra che il proprietario dell’appartamento, un signore 63enne della zona, fosse all’oscuro di tutto e l’indagine è partita proprio dalla sua segnalazione poiché tentando di entrare nell’appartamento di sua proprietà, aveva constatato che la serratura era stata cambiata da ignoti, dunque ha chiamato i carabinieri. I militari sopraggiunti sul luogo, hanno notato che la porta era stata dapprima forza e poi cambiato il tampone della serratura. Quando sono entrati in casa non c’era nessuno, ma hanno rinvenuto parecchie dosi di droga, rilevato impronte digitali e ritrovati alcuni telefoni cellulari. Attualmente non si sa ancora chi siano i responsabili di questa centrale dello spaccio, ma le indagini vanno avanti finché non si avranno notizie più certe e dettagliate.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here