Gli ispettori dell’ASL di Caserta, arrestati stamane avrebbero, secondo gli investigatori, falsamente attestato la sicurezza nelle fabbriche a cui erano preposti al controllo dell’efficienza. Tra queste per l’appunto c’era anche quella in cui è avvenuto il terribile incidente sul lavoro, lo scorso 11 settembre in cui persero la vita 3 operai addetti alla pulitura di un silos.