I 3 pakistani che erano stati assaliti e feriti in un vero e proprio raid ai loro danni, secondo gli inquirenti, hanno subito tale trattamento in quanto si erano rifiutati di pagare il pizzo che gli era stato imposto dalla criminalità organizzata. I 3, titolari di un negozio di frutta e verdura, avevano riportato nell’aggressione, varie lievi lesioni che sono state poi curate in ospedale. Uno dei presunti aggressori, ragazzo 19enne, è stato fermato nella notte dalle forze dell’ordine.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here