‘Ndrangheta: La revoca di Neri non gradita alla cosca

Nell’ambito dell’inchiesta sulla cosca Serraino, per la bomba alla Procura Generale, è emerso che la revoca del mandato come Procuratore Generale di Francesco Neri, non fu affatto gradita dalla clan. Lo rende noto la Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro che conduce l’inchiesta sulla bomba che esplose il 3 gennaio scorso contro la Procura Generale di Reggio Calabria. Tale circostanza diviene dunque un elemento acquisito per le indagini che stanno proseguendo.