La storia è stata raccontata alla Polizia, dalla badante del padre della donna, la quale avrebbe affermato di esser stata presente il giorno che l’insegnante ha partorito il bambino e poi lo ha ucciso. La badante ha riferito che la donna arrivata al 9° mese, aveva tenuto nascosta a tutti la sua gravidanza e mentre si trovava col suo compagno, a pranzo a casa del proprio padre, si sarebbe assentata per andare in bagno. Lì avrebbe partorito il piccolo e l’avrebbe immediatamente soffocato. Secondo la testimonianza della badante, la donna avrebbe poi raccontato quel che era accaduto e tutti i presenti di comune accordo avrebbero deciso di tacere e di non rendere pubblica la storia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here