Gli associati della ‘No discarica Fosso Grande’, stavano svolgendo una normale attività di volantinaggio e d’informazione alla cittadinanza, quando una donna si è piazzata davanti a loro e dopo essersi presentata come la legale rappresentante della ditta che ha proposto la realizzazione dell’impianto di selezione dei rifiuti nella zona, ha iniziato ad insultarli e ad inveire contro di loro. La donna ha dichiarato di possedere due lauree di cui una in giurisprudenza e una in ingegneria ed ha accusato i volontari dell’associazione di fare opera di disinformazione. Da quell’episodio ne sono scaturiti degli altri in risposta alla donna e ne è nato un furibondo battibecco. Secondo gli adesori di No discarica Fosso Grande, non è mai stata fatta una vera e propria opera di informazione ai cittadini, tant’è vero che la popolazione non era a conoscenza del progetto di realizzazione di un impianto per la lavorazione dei rifiuti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here