Per Luciano D’Alfonso, ex Sindaco di Pescara, coinvolto insieme ad altri 25 persone in un’inchiesta su presunte tangenti ed appalti al Comune, è stato richiesto il rinvio a giudizio. Tale richiesta è stata avanzata dal PM Gennaro Varone durante una requisitoria. Tra i 26 complessivi indagati nell’inchiesta ci sarebbero anche gli imprenditori Carlo ed Alfonso Toto e l’ex braccio destro di D’Alfonzo, Guido Dezio. Le prossime udienze per il processo sono state fissate per il 19 ottobre, il 2 ed il 16 novembre.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here