Secondo i primi accertamenti da parte degli inquirenti, il bazooka che è stato fatto ritrovare davanti al Palazzo di Giustizia di Reggio Calabria, grazie ad una telefonata anonima in cui un uomo asseriva che in un determinato punto avrebbero potuto trovare una ‘sorpresa’ per il Procuratore Generale, Pignatone, nonostante fosse stato già precedentemente utilizzato, avrebbe comunque potuto sparare se caricato con un razzo e poteva quindi funzionare come lanciamissili.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here