Il teste in questione di chiama Giovanni Giorgi, un 28enne di Bovalino in provincia di Reggio Calabria. Sarebbe dovuto essere ascoltato dai Magistrati che stanno indagando nel processo per l’eccidio di Duisburg, verificatosi nell’ambito di una faida di ‘Ndrangheta, ma Giorgi è stato assente in quanto si trovava a pascolare il suo gregge di pecore e dunque aveva deciso di non presentarsi al processo. Non è stato possibile da parte dei Carabinieri, raggiungere il pastore 28enne, in quanto era partito all’alba con le sue pecore per recarsi nella impervia zona dell’Aspromonte, comunque il giudice ha disposto per Giorgi l’accompagnamento coatto da parte dei Carabinieri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here