La Procura della Repubblica di Roma ha giudicato come congruo il valore d’acquisto della casa di Montecarlo acquistata dal cognato di Gianfranco Fini, sulla quale vicenda la stampa berlusconiana nei mesi scorsi aveva generato un vero e proprio dossier e martellato le testate consenzienti di tutta una serie di notizie sul presunto scandalo derivato dal favoritismo che secondo loro Fini aveva fatto nei confronti del fratello della sua attuale compagna. Come già si sospettava, di scandaloso in realtà non c’era proprio nulla, tanto è vero che è arrivata puntale la risposta della Procura di Roma, in base a della documentazione proveniente dal Principato di Montecarlo. La Procura dovrà pronunciarsi entro la fine di ottobre se procedere con gli inviti a comparire o se archiviare la pratica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here