Il vulcano di Stromboli, in provincia di Messina è attualmente il cratere più attivo delle isole Eolie e pare stia tornando a farsi sentire. Lo rende noto l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, che ha rilevato attraverso una telecamera posizionata all’interno della bocca del vulcano un incremento dell’ampiezza del tremore emanato. La telecamera di monitoraggio posta a 400 metri di profondità sta evidenziando una debole ma costante attività esplosiva. Il fenomeno viene tenuto sotto costante osservazione ed al momento pare che si tratti di un’attività stazionaria che non presenta ancora pericoli di sorta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here