Eseguite dai Carabinieri di Cosenza, 9 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di altrettanti presunti affiliati alla ‘Ndrangheta. Il clan preso di mira dai militari, è quello dei Forestefano. Tutti gli arrestati sono accusati di una serie di omicidi avvenuti fra il 2003 ed il 2009 nella zona di Sibartide. L’operazione che è stata coordinata dal Pubblico Ministero della Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro, è stata resa possibile dalle dichiarazioni di 3 collaboratori di giustizia: Nicola Bruzzese, Antonio Bevilacqua e Fazio Cirolla, quest’ultimo sarebbe dovuto essere ucciso da due sicari che sbagliarono bersaglio ed uccisero invece un altro uomo che aveva lo stesso identico nome e somigliava moltissimo al mafioso, ora collaboratore di giustizia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here