Arrestati due fratelli imprenditori, Luigi e Vincenzo Abbate, da parte della Squadra Mobile di Napoli, con l’accusa di essere affiliati al clan camorristico dei Zagaria, aderente al cartello dei casalesi. L’indagine ha portato anche al sequestro di imprese edili, immobili e disponibilità finanziarie per un totale di 7 milioni di euro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here