Il Presidente della Regione Valle D’Aosta, in occasione dell’apertura della conferenza ‘Non solo ‘Ndrangheta. Organizzazioni Criminali Nazionali, Internazionali e Transnazionali, ha dichiarato: “La ‘Ndrangheta, come anche le altre organizzazioni criminali, negli ultimi 25 anni ha varcato i confini della propria tradizionale territorialità, radicandosi in tutte le regioni del Nord Italia oltre che in Europa e negli altri quattro continenti. E la Valle d’Aosta, terra di confine e via di comunicazione fondamentale verso in Nord Europa, non può esimersi dal prestare la massima attenzione a tale fenomeno. Insomma, non possiamo pensare che questo non sia un nostro problema: questo è anche un nostro problema, deve esserlo sempre, perché abbassare la guardia, allentare le maglie del controllo non farebbe che favorire l’attività di queste organizzazioni criminali. Legalità, sicurezza e sviluppo sono i tre pilastri su cui poggia il futuro della nostra società e della nostra democrazia. Parallelamente, i nuclei fondanti di ogni progresso civile sono costituiti dal ruolo della educazione, della giustizia e dell’economia. Soltanto intervenendo in maniera profonda, incisiva e partecipata in questi ambiti si potrà garantire ai cittadini una società realmente equilibrata e sicura con il pieno godimento dei diritti di ognuno. La legalità rende migliore la nostra collettività ma occorre insegnarla, praticarla e diffonderla quotidianamente, perché essa, come la partecipazione e il senso civico, non si trasmette con il Dna”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here