Mafia: Il boss Messina giocava con la Xbox al Padrino

Evidentemente Gerlandino Messina, boss di Agrigento, dedito totalmente al suo ‘mestiere’ amava allenarsi al Padrino con la Xbox. Infatti il RIS di Messina ha trovato numerose sue impronte digitali e altro materiale biologico nel covo scoperto a Favara, in cui è stato sorpreso ed arrestato. Rinvenuta nel suo covo anche la Xbox con cui giocava e il classico fazzoletto che indossano i portatori di San Calogero nelle processioni, sintomo di profonda cristianità da parte del mafioso?