Palermo: Sequestrati beni ad un imprenditore

Sequestrati beni a Vincenzo Rizzacasa, un imprenditore palermitano di 63 anni arrestato a giugno scorso per trasferimento fraudolento di valori aggravato e riciclaggio. Rizzacasa è ritenuto persona molto vicina alle maggiori famiglie mafiose del palermitano. Fra i beni sequestrati, pari a 30 milioni di euro, ci sarebbe anche una villa storica del ‘700 appartenuta ai Baroni Lanterna. L’imprenditore aveva messo a disposizione la sua attività di ristrutturazione edilizia, ai costruttori mafiosi Salvatore e Francesco Sbeglia.