Non bisognera’ piu’ pagare per il ritiro degli elettrodomestici o di altre apparecchiature elettriche o elettroniche usate da parte di distributori e installatori presso cui se ne compra uno nuovo. Lo prevede il decreto 65/2010, pubblicato in Gazzetta ufficiale il 4 maggio, e che entrera’ in vigore il 19 maggio, noto come decreto ‘Raee’ (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche).
L’obbligo di raccolta e smaltimento per i negozianti scattera’ dal prossimo 18 giugno.
Il decreto consente il ritiro ‘uno contro uno’ degli elettrodomestici, in altre parole i negozianti, al momento della fornitura di un nuovo elettrodomestico ad una famiglia, assicureranno il ritiro gratuito dell’apparecchiatura che viene sostituita, se di tipo equivalente. I distributori, compresi quelli che effettuano televendite o vendite elettroniche, hanno l’obbligo di informare i consumatori sulla gratuita’ del ritiro, in modo chiaro, anche con avvisi nei locali commerciali.

fonte aduc

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here