MAX IRONS (DAVID CASTLEMAN)

Da quando ha catturato per la prima volta l’attenzione dell’industria ottenendo una nomination per il premio Ian Charleston Award, l’attore britannico Max Irons ha costruito un impressionante carriera che spazia tra televisione, cinema e teatro. Nei prossimi mesi si affermerà certamente sul piano cinematografico internazionale.

È al momento in Canada in qualità di protagonista nella serie drammatica in 10 episodi CONDOR della AT & T Audience Network, prodotta da MGM Television e Skydance TV. Ispirato al thriller politico di Sydney Pollack I TRE GIORNI DEL CONDOR, Max interpreta Joe Turner, ruolo iconico ricoperto da Robert Redford nel film del 1975. Scritto da Jason Smilovic e Todd Katzberg, CONDOR segue il giovane analista della CIA Joe Turner, il cui idealismo viene messo alla prova quando scopre un piano terribile che minaccia la vita di milioni di persone. Tratto dal romanzo di James Grady “I Sei Giorni del Condor”, la serie vedrà nel cast anche Brendan Fraser e Mira Sorvino.

Nel settembre 2016 ha recitato nell’adattamento di Agatha Christie MISTERO A CROOKED HOUSE, scritto da Julian Fellowes e Tim Rose Price, dove interpreta Charlies Hayward, un detective privato che cerca di risolvere un omicidio i cui sospetti includono Sophia, la sua ex amante, interpretata da Stefanie Martini. Diretto da Gilles Paquett-Brenner, il cast del film include Glenn Close, Gillian Anderson e Christina Hendricks. Ha ricoperto il ruolo principale di Alf nel lungometraggio TERMINAL, scritto e diretto da Vaughn Stein. Il thriller noir racconta la storia di due sicari, interpretati da Max e Dexter Fletcher, che accettano una missione ad alto rischio per un misterioso mandante con la promessa di una grande ricompensa. Lungo la strada però incontrano una donna di nome Annie, interpretata da Margot Robbie, che potrebbe essere più coinvolta di quanto non sospettassero inizialmente. Il cast include anche Simon Pegg, Matthew Lewis, Mike Myers.

Sempre nel 2016, Max ha recitato nel ruolo di Howard Carter, scopritore della tomba di uno dei faraoni dimenticati dell’antico Egitto, il ragazzo-re TUTANKHAMUN. Scritta da Guy Burt, la miniserie in quattro parti, trasmessa su ITV 1, è ambientata nel 1950 nella Valle dei Re. Più recentemente, Max ha interpretato il ruolo del protagonista maschile Yuri in BITTER HARVEST, diretto da George Mendeluk con Samantha Barks e Barry Pepper, Terence Stamp e Aneurin Barnard.

Il film, distribuito negli Stati Uniti da Roadside Attractions nel febbraio 2017, è ambientato sullo sfondo degli sconvolgimenti politici nell’Ucraina degli anni ’30.

L’anno precedente ha ricoperto il ruolo di Fritz in WOMAN IN GOLD di Simon Curtis, scritto da Alexi Campbell. La trama racconta la vera storia del viaggio intrapreso da una donna per reclamare la sua eredità e ottenere giustizia recuperando i beni di famiglia sequestrati dai nazisti, tra cui il dipinto di Klimt “La signora in oro”. Il film, presentato in anteprima alla Berlinale ed è stato distribuito negli Stati Uniti e nel Regno Unito ad aprile 2015, vanta un cast stellare tra cui Helen Mirren, Daniel Brühl e Charles Dance.

Nel 2014 ha interpretato il personaggio di Miles nel film POSH, adattamento cinematografico della regista Lone Scherfig dell’opera teatrale POSH di Laura Wade che ha debuttato al Royal Court Theatre. La trama si snoda sulle vicende di due studenti di Oxford del primo anno che diventano membri del Riot Club, all’interno del quale la reputazione di una persona si può distruggere o affermare nel corso di una sola sera. La performance di Max ha richiamato l’attenzione e l’interesse della critica: il Telegraph ha definito la sua performance “notevole”, Indiewire ha scritto “la grande risorsa del film è la performance di Irons”, mentre Screen Daily sottolinea “la sua emozionante interpretazione” e Collider.com lo elogia quale “eccellente attore”. Max recita al fianco di talentuosi giovani attori britannici tra cui Sam Claflin, Douglas Booth, Jessica Brown-Findlay, Holliday Grainger e Freddie Fox. Il film è stato distribuito da Universal Studios nel Regno Unito nel settembre 2014 e da IFC negli Stati Uniti a marzo dello stesso anno.

Nel 2013 ha avuto la parte di Edoardo IV d’Inghilterra nella serie televisiva candidata al Golden Globe THE WHITE QUEEN. La storia, ispirata al romanzo di Philippa Gregory “The Cousin’s War” per la sceneggiatura di Emma Frost, è ambientata nel 1464 durante il periodo della Guerra delle Due Rose, e tratta in particolare delle lotte per rivendicare il trono. La serie di 10 episodi è stata trasmessa a giugno in Gran Bretagna e ad agosto negli Stati Uniti. Max è apparso per la prima volta sul piccolo schermo nel 2011, recitando nei panni di Tommy nel thriller in onda su SKY 1 e candidato agli Emmy, THE RUNAWAY, al fianco di Jack O’ Connell e Joanna Vanderham.

Tra i maggiori successi cinematografici di Max ricordiamo THE HOST, adattamento cinematografico del 2013 dell’omonimo romanzo di Stephenie Meyer in cui interpreta il personaggio di Jared Howe al fianco di Saoirse Ronan; ha rivestito i panni di Henry nel film CAPPUCCETTO ROSSO SANGUE di Catherine Hardwicke con Amanda Seyfried e Gary Oldman; e ha avuto la parte di Lucius nell’adattamento cinematografico di Oliver Parker del romanzo di Oscar Wilde DORIAN GRAY.

Nel 2009 Max ha debuttato in teatro recitando nell’opera WALLENSTEIN di Friedrich Schiller al Chichester Festival Theatre ricevendo il prestigioso premio Ian Charleson. The Stage ha definito la sua performance “incantevole”, mentre The Independent ha elogiato la sua interpretazione “dolorosamente austera e al contempo fragile”.

Nel 2013 Max è ritornato sul palcoscenico per recitare nella commedia teatrale di Peter Huntley molto acclamata dal pubblico FARRAGUT NORTH al Southwark Playhouse. Altre opera teatrali a cui Max ha preso parte sono: OEDIPUS, THE REVENGER’S TRAGEDY, THE CHERRY ORCHARD, LONDON CUCKOLDS, TWELFTH NIGHT, PLENTY, SEMI-MONDE, UNDER THE BLUE SKY e NEW GIRLS IN TOWN.

Ha studiato alla Guildhall School of Music and Drama.