Le autorità del Brasile stanno indagando su possibili contatti nel Paese tra tre membri di una cellulla di Al Qaida arrestati negli Usa e narcotrafficanti colombiani che spediscono carichi di cocaina in Mali e altri Paesi africani, da dove poi la droga viene smistata in Europa.
Lo afferma la stampa locale, precisando che sulla base di una serie di conversazioni telefoniche intercettate dalla magistratura brasiliana, una delle persone arrestate, Haoruna Toure, parla di contatti brasiliani al fine di poter inviare un consistente carico di cocaina (tra i 500 kg e una tonnellata) dal Brasile verso il Ghana e il Mali, Paese, quest’ultimo, che secondo gli esperti Onu è il principale centro del narcotraffico in Africa.
I tre uomini arrestati sono sotto processo a New York e fanno parte del gruppo terroristico Al Qaida nel Maghreb islamico (Aqim), conclude la stampa citando fonti della Dea americana.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here