Pescara “vecchia”, in Via delle Caserme, nel punto strategico accanto al Museo delle Genti D’Abruzzo e La Bottega del 40, di proprietà di Cristian Summa, Presidente Consorzio Pescara Vecchia, è stato installato un defibrillatore Lifepack CR2 dal distributore autorizzato della Physio Control, responsabile Francesco Ciattoni, che ha al suo attivo oltre 200 installazioni sul territorio abruzzese.

Pescara (da sinistra) – Cristian Summa – Enrico Di Sigismondo – Francesco Ciattoni

L’installazione è avvenuta alla presenza del dott. Enrico Di Sigismondo, coordinatore infermieristico del 118 Dipartimento Urgenza Emergenza (diretto dal dott. Vincenzino Lupi). Il dott. Di Sigismondo ha dichiarato: “E’ di vitale importanza per la comunità e visto il grande afflusso di persone che frequentano questa zona durante le ore serali e nel fine settimana, avere a disposizione un defibrillatore, che riduce notevolmente la possibilità di morte cardiaca improvvisa, che è una delle principali cause di morte nei paesi industrializzati. Basti pensare che in Italia, sono circa 60 mila i casi all’anno. Da tutto ciò l’esigenza di mettere a disposizione della comunità, nell’ambito del progetto Defibrillazione precoce della Regione Abruzzo, un mezzo teso alla salvaguardia dei cittadini”.

La Regione Abruzzo, conformandosi alle normative europee, mediante l’ufficio “Emergenza-Urgenza”, responsabile il dott. Lorenzo Pingiotti, è da anni impegnata, sia nella formazione degli Esecutori BLSD (persone preposte al corretto utilizzo dei defibrillatori), sia nell’installazione dei defibrillatori semiautomatici esterni (DAE), poichè la defibrillazione precoce rappresenta il sistema più efficace per garantire le maggiori percentuali di sopravvivenza in caso di arresto cardiocircolatorio provocato da fibrillazione ventricolare e quindi è stato elaborato un progetto che sul territorio è in grado di implementare la rete di DAE per favorire la defibrillazione anche prima dell’intervento dei mezzi di soccorso sanitari.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here