Se vi siete mai chiesti dove siano state concepite alcune fra le innovazioni tecnologiche più importanti per l’uomo, la risposta è servita: in una caffetteria. In particolare, nella caffetteria del CERN, l’Organizzazione europea per la ricerca nucleare. Sul confine tra la Francia e la Svizzera, il CERN non è solo il più grande laboratorio al mondo di fisica delle particelle, ma una vera e propria cittadella, dove menti brillanti da tutto il mondo si confrontano ogni giorno per cambiare, letteralmente, le sorti dell’umanità. Dagli aneddoti sulle scoperte più audaci – come una cosetta che si chiama World Wide Web – alla prima fotografia non scientifica apparsa in rete, un ritratto della girl band ufficiale del CERN (Les Horribles Cernettes, ça va sans dire) che senza volerlo aprì la strada a tutti i social network, Almost Nothing – Cern: La scoperta del futuro osserva con passione e ironia una comunità scientifica al lavoro.

Titolo originale: Almost Nothing – Cern: Experimental City
Nazione: Belgio, Francia, Italia
Anno: 2018
Durata: 74′
Regia: Anna de Manincor, Zimmer Frei

Produzione: BO Film, Tita Productions
Distribuzione: I Wonder Pictures