Su HeartSocial, un altro grande attore americano: Christian Slater. Figlio unico dell’attore Michael Hawkins e della responsabile dei casting Mary Jo Lauden, i suoi genitori divorziarono quando aveva 7 anni. Fra i film da lui interpretati figura Il nome della rosa nel quale, all’età di 16 anni, ha ricoperto il ruolo del novizio Adso da Melk impegnato, tra le altre, in una scena di sesso piuttosto esplicita con la ventiduenne Valentina Vargas, nel ruolo della popolana. Ottiene successo con il personaggio del maniaco psicopatico adolescente di Schegge di follia, del 1988, di cui è protagonista assieme a Winona Ryder.

Ha recitato poi in Robin Hood – Principe dei ladri (1991), nel ruolo di Will Scarlett, Una vita al massimo (1993), dove interpreta il frenetico venditore di fumetti Clarence, in coppia con Patricia Arquette, Intervista col vampiro (1994), dove ha interpretato Daniel Malloy, ottenuto in seguito alla morte di River Phoenix, scelto inizialmente per il ruolo, e in Nome in codice: Broken Arrow (1996), nel ruolo di Riley Hale. Vanta inoltre varie apparizioni come guest star in varie serie televisive di successo, tra le quali Alias.

Nel 2008 è protagonista nella serie My Own Worst Enemy. Nel 2009 è protagonista di Dolan’s Cadillac e nel 2013 entra a far parte del folto cast di Nymphomaniac, di Lars von Trier. Nel 2016, vince un Golden Globe come attore non protagonista per la sua interpretazione di Mr. Robot nella serie televisiva omonima.