Difenditi dallo SMISHING, una frode in cui i criminali informatici inviano sms spacciandosi per mittenti noti alla vittima. Gli SMS contengono dei link che reindirizzano l’utente su siti contraffatti simili a quelli ufficiali o abitualmente frequentati. Purtroppo tali messaggi sono molto credibili ed è facile essere tratti in inganno: di recente, ad esempio, sono stati inviati SMS a nome PosteInfo e contenenti link che rimandano a siti clone di Poste Italiane. Da qui i criminali informatici cercano di carpire i dati personali ed operare a danno dei clienti.

Fai attenzione perché il messaggio fraudolento si visualizza nella stessa lista dei messaggi effettivamente inviati da Poste Italiane, che sono invece corretti e sicuri. Ti raccomandiamo di non utilizzare link presenti in comunicazioni sospette poiché Poste Italiane e le società del Gruppo Poste non chiedono mai ai clienti di fornire i propri dati e codici personali via SMS o MAIL. Ricorda inoltre che il numero di cellulare è un’informazione personale da tenere sempre protetta.