Coronavirus. Ue al lavoro contro le fakenews

La Commissione europea e la rete delle autorita’ nazionali per la tutela dei consumatori dell’Unione Europea, nota con l’acronimo di Consumer Protection Cooperation (Cpc), stanno mettendo a punto linee guida per coordinare la rimozione di informazioni false che circolano su internet su prodotti che preverrebbero o curerebbero il coronavirus. Didier Reynders, commissario Ue per la Giustizia, ha dichiarato che “l’organizzazione dei consumatori sta intensificando il proprio lavoro e posso assicurare che la Commissione e le autorita’ competenti degli Stati membri useranno tutti i loro poteri per reprimere i commercianti disonesti”.