Jammin’ for New Orleans, piccolo è bello

Mida, Sea Lounge ©JazzAscona - Gioele Pozzi Photography

Il piacere per i musicisti e il pubblico di ritrovarsi per gustare finalmente un po’ di buona musica dal vivo e vivere il fascino davvero ammaliante di una serata ad Ascona. Il JazzAscona in versione miniatura è andato in scena con successo lo scorso week-end.

In totale una quindicina di band hanno dato vita a un evento musicalmente variegato e di qualità, con una cinquantina di concerti distribuiti sull’arco di tre giorni che hanno confermato il forte legame di Ascona con New Orleans.

Proprio a favore dei musicisti della Crescent City che sarebbero dovuti venire al festival i promotori dell’evento hanno organizzato una colletta che ha fruttato poco meno di 5mila franchi. Da segnalare il bel gesto di diversi musicisti presenti ad Ascona, che hanno versato parte del loro cachet in favore dei loro colleghi d’oltreoceano.

I concerti si sono tenuti in una quindicina di locali pubblici. Rallegrante il generale rispetto delle norme di sicurezza da parte di spettatori ed esercizi pubblici.