Droghe nascoste nelle mascherine

I Carabinieri della Compagnia di Salsomaggiore (PR) insieme al Nucleo Cinofili hanno effettuato un controllo anti-spaccio negli istituti scolastici e nei luoghi frequentati dai giovani e hanno segnalato alla Prefettura, quali assuntori due giovani trovati in possesso di circa 10 grammi di sostanza stupefacente. All’interno di un’istituto scolastico, è stato trovato, nascosto all’interno di una mascherina chirurgica, un grammo di marijuana.

Un pusher di 44 anni è stato arrestato dalla polizia mentre si spostava su un monopattino per consegnare le dosi che nascondeva nella propria mascherina. Gli agenti del commissariato Quarto Oggiaro hanno fermato l’uomo in via Tina di Lorenzo (Milano), lo hanno notato proprio perché si muoveva oltre l’orario previsto dall’ordinanza che impone il coprifuoco. Alla vista delle divise il 44enne ha tentato la fuga percorrendo diverse strade in controsenso e accedendo in aree pedonali non percorribili dalla volante. Una volta fermato ha detto che era in cerca di un distributore di sigarette ma gli agenti lo hanno visto superare due tabaccai, entrambi molto distanti dalla sua abitazione. L’uomo, che ha precedenti per droga, nascondeva 6 dosi di cocaina all’interno della mascherina. Nel corso della perquisizione a casa sono state scoperte 10 dosi di cocaina (4,2 grammi) e poco meno di un grammo di hashish, tutto nascosto nel montante delle porte. Oltre ad essere arrestato è stato anche multato per l’inosservanza alle norme anti-Covid19.