Il vescovo di Lodi, mons. Giuseppe Merisi, ha commentato la notizia dell’arresto sottolineando il fatto che Pezzini da anni non aveva alcun incarico presso la Diocesi di Lodi.

Siamo molto amareggiati per le notizie relative all’arresto di don Domenico Pezzini che ci ha colto completamente di sorpresa. Il sacerdote risiede e opera a Milano da oltre quarant’anni e non ha incarichi nella nostra diocesi di Lodi. Ciononostante siamo in attesa di conoscere qualche dettaglio in piu’ che ci aiuti a chiarire le dimensioni della vicenda, che comunque guarderemo con il rispetto rigoroso delle norme canoniche, nella naturale fiducia verso la Magistratura civile. Intanto chiediamo la preghiera di tutti.

Posizione ambigua come sempre quella della Chiesa, che non sa se prendere le distanze oppure se condannare… ma questi signori non farebbero meglio a tacere, attendendo semplicemente che la giustizia faccia il suo corso? La preghiera che invoca il monsignore è per la presunta vittima e per il presunto violentatore?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here