Alex è una marine tosta e pluridecorata che ritorna a casa dall’Iraq nell’arido deserto del Mojave in California. Le viene chiesto di preparare la ventenne Saffron, una tossicodipendente, per il campo di addestramento militare, unica via per la giovane di evitare la prigione. Alex ritrova i suoi cari e gli amici ma nessuno conosce le vere ragioni per cui ha lasciato l’esercito. Accusata di condotta indecente è stata allontanata in relazione ai dubbi sulla sua sessualità dopo le mail sospette trovate nel computer della base militare. L’elezione di Obama e l’abolizione del Don’t Ask, Don’t Tell l’aiuteranno a scegliere la strada giusta. La protagonista Dreya Weber è la moglie del regista Ned Farr. Il film, coriaceo e rude, si è aggiudicato il premio del pubblico all’Outfest 2010 dove la coppia aveva già avuto grande successo (e il premio del pubblico) con The Gymnast nel 2006.

regia

Ned Farr

sceneggiatura

Ned Farr

montaggio

Ned Farr

fotografia

Alexandre Naufel

costumi

Wendy Range

musica

Craig Richey

interpreti

Dreya Weber, Paris P. Pickard, Anthony Michael Jones, Jason Williams, Deacon Conroy, John Lee Ames, Brad Light, Ned Mochel, Rob Beddall, Christine Mourad

produttore

Ned Farr, Dreya Weber, J. D. Disalvatore

produttore associato

Christina Hulen

produzione

Last Battlefield Productions

distribuzione

Last Battlefield Productions

co-produttore

Paris P. Pickard