Nello sguardo di Emina si scorge un’ombra che nasconde un oscuro segreto del passato, ma che ancora incupisce il suo spirito e le conferisce un alone di ambiguità del quale Antonia viene irrimediabilmente attratta. Antonia e Emina vorrebbero amarsi fino in fondo, ma la vita porterà quest’ultima a scontrarsi con un misterioso uomo bosniaco che la costringerà a fare i conti con ciò che le sembra impossibile lasciarsi alle spalle. Aggiunge il regista Roberto Cuzzillo: “Il progetto nasce dopo aver visitato diverse volte la Bosnia ed essere entrato in contatto con la storia di questo Paese, profondamente colpito dal conflitto bellico. Attraverso l’amore tra le due protagoniste e il passato di una di loro, ho cercato di ricordare cosa è successo nell’ex Jugoslavia, raccontando ciò che la guerra ha lasciato in eredità alle vittime e agli stessi carnefici… entrambi vittime della guerra”.

regia

Roberto Cuzzillo

sceneggiatura

Carla Scicchitano

fotografia

Alessandro Giverso

musica

Fabio Viana

interpreti

Anastazija Vidmar, Fiorenza Tessari, Amel Orucevic, Carlo Barbero

produzione

Sap 11 , Enzimistudio

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here