Cibrâil, un giovane poliziotto, vive felicemente con la sua ragazza gallerista a Berlino. Apparentemente tutto sembra andar bene, il denaro non è un problema, e Cibrâil è ben integrato nella società nonostante le sue origini turche. Ma qual è la causa delle notti insonni del poliziotto? Una visita del cugino gay della fidanzata stabilitosi da tempo a Roma non sembra turbare il menage, almeno in superficie. L’ospite è simpatico, libero, sta per i fatti suoi, gira per la città e la fotografa, ha qualche avventura. Cibrail si avvicina a lui quasi inconsapevolmente, fanno jogging assieme e lunghe passeggiate, s’avventurano in qualche confidenza. Ma l’attrazione, a volte, può risultare fatale. In una Berlino algida dove accadono inquietanti episodi di omofobia, una storia di passioni inconfessate condotta con uno stile “raffreddato”, distante, anti-emotivo, minimale.

regia

Tor Iben

sceneggiatura

Tor Iben

montaggio

Tor Iben

fotografia

Torsten Poggensee, Agnes Gossler

suono

Mario Schollenberger

musica

Alessandro Tartari, Erlandas

interpreti

Sinan Hancili, Engin Sert

produzione

Feelbadmovies

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here