“Ancora una volta il Governo mette le mani nelle tasche dei cittadini, perché incapace di elaborare una valida alternativa. Nel dl omnibus, il governo aumenta la accise dei carburanti, per finanziare il FUS, colpendo i consumatori in modo orizzontale. I cittadini devono sapere che se la benzina aumenta nel nostro paese a prescindere dalle oscillazioni del petrolio al barile, lo dobbiamo a Tremonti e a questo Governo” così Pierferlice Zazzera commenta il decreto omnibus del governo.

“L’Italia dei Valori – prosegue Zazzera – ha presentato un emendamento per chiedere l’aumento dell’1,5% della tassa sull’IRES, imposta sulle società petrolifere, bloccando le ricadute sul prezzo a consumo dei prodotti petroliferi. Così facendo, si possono reperire le risorse non mettendo le mani nelle tasche dei cittadini ma nei forzieri delle multinazionali petrolifere”.

“Ci sono molte forme per finanziare la cultura, per esempio fissando una tassa di scopo sui proventi delle pubblicità televisive, ma credo – conclude Zazzera – che anche questa strada sia improbabile, considerato il conflitto di interessi del presidente del Consiglio”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here