La Cassazione, confermando la pena inflitta in Appello a Callisto Tanzi, gli ha riconosciuto una riduzione di due anni portandola a 8 anni e un mese dai dieci anni. Il reato e’ aggiotaggio e false comunicazioni al mercato e ai risparmiatori quando il gruppo Parmalat era gia’ decotto.

fonte aduc

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here