Sheryl Cwele, moglie del ministro per la Sicurezza di Stato del Sudafrica, e’ stata condannata per traffico di droga per aver reclutato due giovani donne per contrabbandare cocaina nel Paese.
La donna, che e’ sposata con il ministro Siyabonga Cwele, e’ stata condannata insieme ad un cittadino nigeriano, Frank Nabolisa, dall’Alta corte della citta’ di Pietermaritzburg.
Entrambi si erano dichiarati innocenti.

fonte aduc

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here