Mi sento sconvolto, non ho altro da dire. Secondo i maggiori quotidiani del mondo, il Dalai Lama ho affermato che l’uccisione di Osama bin Laden, da parte degli Stati Uniti è stato un atto pienamente giustificato. Siamo concordi che Bin Laden è un terrorista, ma era corretto processarlo come un criminale, ma evidentemente per qualcuno era meglio morto che “parlante” in un processo.

L’affermazione del Dalai Lama è veramente scandalosa. E’ questa la pietà di un capo religioso?

Il leader spirituale tibetano ha dichiarato che, ”in quanto essere umano”, bin Laden meritava ”compassione e anche perdono”, ma ”perdono non significa dimenticare quello che è accaduto. E’ necessario prendere contromisure, bisogna prendere contromisure”, ha ribadito. Insomma il fine giustifica i mezzi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here