“A seguito del rinvio a giudizio del sindaco Cammarata per la tristissima vicenda dell’operaio della Gesip che gli faceva da ‘skipper’ durante l’orario di lavoro, auspico ovviamente per il bene dei palermitani le immediate dimissioni, che altrettanto ovviamente non arriveranno. Mi auguro soltanto che dopo Milano e Napoli, dove due persone per bene come Giuliano Pisapia e Luigi de Magistris stanno riportando l’entusiasmo per la politica, anche Palermo possa essere consegnata a chi ha senso civico e di responsabilità nei confronti dei cittadini”.

Lo ha detto l’europarlamentare siciliana Sonia Alfano (IdV), commentando la notizia del rinvio a giudizio del sindaco del capoluogo siciliano, Diego Cammarata, accusato di truffa e abuso d’ufficio.
“All’inesistente sindaco Cammarata dovrebbero bastare le pietose condizioni in cui ha ridotto la città per mollare la poltrona a Palazzo delle Aquile, comunque” ha concluso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here