La Asia Pulp and Paper (APP), ha annunciato la costruzione di una gigantesca cartiera a Sumatra meridionale. Non sono stati forniti dettagli non sono concluse, ma l’impianto dovrebbe avere una potenza tra 1,5 e 2,0 milioni di tonnellate all’anno di cellulosa BHK, che ne farà il più grande impianto di produzione di pasta di legno al mondo. La APP sta estendendo le proprie piantagioni nell’isola di Sumatra. L’avvio è previsto per il  2015-16.

 

Con la costruzione della cartiera Indah Kiat Pulp & Paper nel 1984, e della Lontar Papyrus dieci anni più tardi, per diverso tempo la APP ha prodotto carta utilizzando legno misto tropicale (MTH) ossia abbattendo preziose foreste pluviali e triturandole. Entrambe le cartiere hanno continuato ad espandersi, tanto che nel 2010, APP  la capacità di produzione di cellulosa a Sumatra era cresciuto ad almeno 2,7 milioni di tonnellate annue. Inoltre, APP ha poi aggiunto un ulteriore milione di tonnellate annue fabbricato in Cina dal 2005 in poi.

La APP non dispone di una quantità sufficiente di piantagioni per sfamare rifornire le cartiere già esistenti, e l’annuncio di un nuova mega-impianto suscita molta preoccupazione.

Fonte: http://www.salvaleforeste.it