Riceviamo un’email di Piero Caluori e la pubblichiamo

Al Ministro della Pubblica Istruzione
Al Dirigente Scolastico della Toscana

E’ di questi giorni la dichiarazione di sostegno del Ministro della Pubblica Istruzione alla circolare emanata dal Dirigente Scolastico dell’ Emilia che istiga a colpire con procedimenti disciplinari quei Docenti che, esercitando il loro pensiero critico, lo rendono pubblico e lo diffondono con ogni mezzo.
Vergognandomi di appartenere ad un Paese che calpesta in tal modo la sua Costituzione, sono pur intervenuto lo scorso 21 Aprile in una trasmissione televisiva della Rai Toscana a pubblicamente denunciare il mobbing che spudoratamente si pratica in molte Scuole italiane a vessare i migliori Docenti che divengono fastidiosi quando disvelano gli abusi, le illegalità, il malaffare, l’ arroganza autoritaria che constatano a prove compiersi in istituzioni che dovrebbero essere eucative.
Altre volte già negli anni sono così intervenuto e conto nel futuro di intervenire al servizio di questo Paese così infangato e degradato e con me stanno intervenendo i componenti del nostro Comitato Nazionale contro il Mobbing Scolastico.
Ne’ con le vostre minacce di sanzioni ci metterete a tacere.
Il nostro dire e pubblicare è, insieme al nostro apprezzato insegnamento, il miglior servizio che possiamo dare alla nostra Nazione da troppi briganti infestata.

Piero Caluori v.p.d.p. – Docente senior e resistente in Firenze.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here