L’attrice appartenente alla “dinastia” dei Redgrave e moglie dell’attore Liam Neeson.

Figlia dell’attrice Vanessa Redgrave e del regista Tony Richardson e sorella maggiore dell’attrice Joely, all’eta’ di 11 anni scopri’ che il padre, gia’ da anni separato dalla Redgrave, era bisessuale e dalle sue relazioni omossessuali aveva contratto l’AIDS, che lo portera’ alla morte nel 1991. Tensioni familiari legate alle bisessualita’ dei maschi si erano avute anche con il nonno materno, Michael Redgrave. Dopo la separazione dei genitori, la Richardson e la sorella rimasero a vivere con la madre, all’epoca affetta da problemi di alcolismo.

Il suo primo marito (1984-1993) è stato l’attore Robert Fox. Dal 3 luglio 1994 fino alla morte è stata sposata con l’attore Liam Neeson, conosciuto sul set del film Nell, dal quale ha avuto due figli, Michael nato nel 1995 e Daniel Jack nato nel 1996.

Nel 1998 ha vinto il Tony Award per la migliore attrice nel musical Cabaret per la regia di Sam Mendes.

Natasha Richardson è morta a 45 anni il 19 marzo 2009, in un ospedale di New York due giorni dopo una emorragia cerebrale innescata da una caduta su una pista di sci in Canada: aveva subìto un trauma irreversibile alla testa cadendo mentre praticava una discesa per principianti accompagnata da un istruttore presso la stazione turistica di Mont-Tremblant, in Canada. Dopo la caduta la Richardson non mostrava ferite alla testa, ma un’ora dopo l’incidente aveva accusato una forte emicrania facendo scattare il ricovero prima in un ospedale locale e poi a Montreal. Qui è stata dichiarata la sua morte cerebrale. I medici hanno staccato la spina dell’apparecchiatura che la teneva in vita, con il consenso del marito Liam Neeson e della famiglia.

Filmografia

  • I seicento di Balaklava (The Charge of the Light Brigade) (1968) di Tony Richardson – non accreditata
  • La polizia incrimina: la legge assolve (1973) di Enzo G. Castellari – non accreditata
  • Every Picture Tells a Story (1983) di James Scott
  • Gothic (1986) di Ken Russell
  • Un mese in campagna (A Month in the Country) (1987) di Pat O’Connor
  • Patty, la vera storia di Patricia Hearst (Patty Hearst) (1988) di Paul Schrader
  • L’ombra di mille soli (Fat Man and Little Boy) (1989) di Roland Joffé
  • Il racconto dell’ancella (The Handmaid’s Tale) (1990) di Volker Schlöndorff
  • Cortesie per gli ospiti (The Comfort of Strangers) (1990) di Paul Schrader
  • Un pesce di color rosa (The Favour, the Watch and the Very Big Fish) (1991) di Ben Lewin
  • Le mani della notte (Past Midnight) (1991) di Jan Ellasberg
  • Tre vedove e un delitto (Widows’ Peak) (1994) di John Irvin
  • Nell (1994) di Michael Apted
  • Genitori in trappola (The Parent Trap) (1998) di Nancy Meyers
  • Blow Dry (2001) di Paddy Breathnach
  • Chelsea Walls (2001) di Ethan Hawke
  • Amici di letti (Waking Up in Reno) (2002) di Jordan Brady
  • Un amore a 5 stelle (Maid in Manhattan) (2002) di Wayne Wang
  • Follia (Asylum) (2005) di David Mackenzie
  • La contessa bianca (The White Countess) (2005) di James Ivory
  • Un amore senza tempo (Evening) (2007) di Lajos Koltai
  • Wild Child (2008) di Nick Moore

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here