Il ministro dell’Interno francese, Brice Hortefeux e’ stato condannato per un insulto a sfondo razziale. L’esponente dell’esecutivo dovra’ pagare una multa di 750 euro e sborsare altri duemila euro di danni morali per un apprezzamento sugli immigrati fatto davanti ad un militante di origine maghrebina dell’Ump, durante un campus estivo organizzato dai giovani neogollisti lo scorso anno. A ‘inchiodare’ il ministro un filmato, diffuso dal quotidiano Le Monde, nel quale si vede Hortefeux discutere con il ragazzo insieme al capogruppo dell’Ump in Assemblea, Jean-Francois Cope’. “Quando ce n’e’ uno, va bene, ma quando ce ne sono molti, allora iniziano i problemi”, e’ stato il commento del ministro. Citato dall’organizzazione Mouvement contro le racisme et pour l’amitie’ entre les peuples (Mrap), il ministro ha gia’ fatto sapere che ricorrera’ in appello.
“Spetta a lui tirare le conseguenze politiche, e’ una grande vittoria contro il razzismo”, ha dichiarato l’avvocato dell’associazione, Pierre Mairat.

fonte aduc

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here