Stefano Stuard, primario di nefrologia ed emodialisi dell’ospedale di L’Aquila si è dimesso dall’incarico. Le ragioni della grave decisione sono rapportabili alla mancanza di prospettive per il reparto dell’ospedale aquilano che per decenni fino a prima del terremoto ha rappresentato uno dei fiori all’occhiello della sanità del capoluogo abruzzese.