La Russia e’ disposta a guidare una coalizione internazionale di lotta contro il narcotraffico, in special modo nella lotta al traffico di droga dall’Afghanistan.
Lo afferma in una intervista al quotidiano del governo ‘Rossiskaia Gazeta’ il capo del Servizio federale russo anti-droga, Viktor Ivanov.
Ricordando che lo stesso presidente Dmitri Medvedev si e’ pronunciato per la creazione della coalizione, Ivanov ha definito la Russia ‘la vittima principale del traffico di stupefacenti dall’Afghanistan’. In Russia ‘muoiono ogni anno per uso di stupefacenti 30.000 persone, mentre nell’intera Europa ne muoiono circa 10.000’, ha detto Ivanov. Dei 2,5 milioni di tossicodipendenti in Russia, il 90% ‘usa eroina di produzione afghana. Consumiamo la quinta parte di tutta l’eroina prodotta in Afghanistan’.
Il 9 e 10 giugno a Mosca si terra’ un forum internazionale su ‘Il narcotraffico afghano e la sfida alla comunita’ internazionale’, ha concluso Ivanov.

fonte aduc

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here