Non accenna ad arrestarsi la sequenza sismica che sta coinvolgendo di nuovo la provincia di L’Aquila con effetti anche nella zona di Rieti. La faglia attiva è quella della Alta Valle dell’Aterno, che comprende le zone di Montereale, Borbona, Amatrice ed altri paesi di confine fra le due province interessate. L’ultima scossa segnalata nel fine settimana è stata avvertita dalla popolazione locale alle 15,27 di sabato, non si registrano danni a cose o persone. Nel frattempo la Protezione Civile sta prendendo misure preventive e di accoglimento per coloro che intendono trascorrere le notti fuori dai loro appartamenti e il comune di L’Aquila ha disposto la chiusura degli asili nido.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here