Quasi tutti i 38mila down italiani hanno un handicap riconosciuto del 75%, e resteranno quindi tagliati fuori dal contributo. L’idea di fondo è di limitare l’enorme spreco di soldi dello Stato e Regioni per i finti invalidi.

Basta vedere i dati. In base alle stime dell’Istat ottenute dall’indagine sulla salute e il ricorso ai servizi sanitari, emerge che in Italia le persone con disabilità sono 2milioni 609mila, pari al 4,8% circa della popolazione di 6 anni e più che vive in famiglia. Questo dato sembra, soprattutto a Tremonti, un dato allarmante.

Ed allora la logica del Governo è quella di tagliare nel mazzo. Senza avere voglia di controllare nel merito la reale situazione, si alza la soglia ed il gioco è fatto senza contare il dramma sociale di migliaia di famiglie condannate alla sofferenza e senza rimborso.

I down italiani ringraziano.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here