Che giornata faticosa. C’è una tonnellata di “merda” da spalare dal “Fronte del Porco”, ma vediamo con calma cosa sta accadendo in Italia.
Non fate i puritani però, non fermatevi sul mio linguaggio che decisamente è “sporco”, ma mai “sporco” come ciò che sta accadendo.

Sale alto il “grugnito” dalla Basilicata, per l’indagine in merito alle spese dei consiglieri della legislatura precedente. Va ricordata che l’indagine su aperta da Woodcock, che è molto bravo e che sempre è stato attaccato dai chi detiene il potere… che strano vero? Woodcock è un tipo onesto, che alcuni giornali di partito hanno anche tentato di screditare. L’indagine, nel particolare, riguarda i rimborsi chilometrici previsti per chi non è di Potenza, peccato però che Prospero De Franchi (Federazione popolari di centro), Franco Mattia (Pdl), Giacomo Nardiello (Pdci), e Franco Mollica (Centro popolare) riesiedevano tutti a Potenza e non nei comuni che hanno dichiarato. I quattro sono stati rinviati a giudizio con le accuse di falso e truffa. Interessante vedere che Mollica (Mpa) e Mattia (Pdl) sono stati rieletti nel 2012. Evidentemente i cittadini di Potenza amano fare rimborsi e regalare soldi!