Omofobia, nasce osservatorio Polizia su abusi legati a omosessualità

All’interno degli uffici della Direzione Centrale della Polizia Criminale sara’ presto costituito un Osservatorio dedicato all’analisi degli abusi legati alle diversita’. Lo ha annunciato il capo della polizia, Antonio Manganelli, a margine del discorso di inaugurazione degli uffici immigrazione e passaporti della questura locale.
I recenti episodi di cronaca, riconducibili ad episodi di intolleranza e aggressioni nei confronti di cittadini omosessuali – l’ultimo dei quali verificatosi proprio a Padova e risoltosi nel giro di poche ore grazie all’intervento tempestivo degli operatori della questura – hanno indotto il prefetto Manganelli, che gia’ nei giorni scorsi aveva incontrato le associazioni gay raccogliendone le istanze, a considerare l’opportunita’ della costituzione di un gruppo di lavoro ad hoc.
Al fine di incoraggiare la presentazione delle denunce relative a questo tipo di abusi legati ad ogni forma di discriminazione sara’ aperta una finestra dedicata che consentira’ alle vittime di violenze di inoltrare le segnalazioni via e-mail direttamente al sito del commissariato on line ed in forma anonima.

fonte aduc